Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

Saranno famosi, ecco i finalisti di "Crescendo"

PDFStampaE-mail

finalissima

Domenica 11 giugno 2017 al Politeama Garibaldi si terrà la finalissima del concorso per la ricerca dei giovani talenti indetto dalla Fondazione e giunto alla sua IV edizione.Undici giovani tra i 12 e i 22 anni si esibiranno in un vero e proprio torneo musicale. Alle preselezioni hanno partecipato più di 100 giovanissimi musicisti. Diretta in streaming video.

Palermo, 7 giugno 2017 - Alle battute finali "Crescendo", il concorso nazionale per ricerca di talenti musicali indetto dalla Fondazione Orchestra sinfonica Siciliana. Domenica 11 giugno 2017 alle ore 18 al Politeama Garibaldi si terrà la finalissima del concorso, giunto alla sua IV edizione.Undici giovani tra i 12 e i 22 anni si esibiranno in un vero e proprio torneo musicale. Alle preselezioni hanno partecipato più di 100 giovanissimi musicisti. In 37 hanno superato la prima fase e hanno preso parte alle eliminatorie aperte al pubblico che si sono svolte tutte le domeniche di maggio nella Sala Rossa del Politeama. Tantissimi gli strumenti in gara: dalla fisarmonica al violoncello, dalla chitarra elettrica al sax, dall'arpa all'euphonium. Ecco gli 11 finalisti con i brani che eseguiranno:

Antonino Alba - corno - 19 anni – Palermo (W.A.Mozart - Concerto KV 495 1° e 2° movim.) - pianista: Giuseppe Cinà

Emanuele Barillaro - chitarra - 20 anni - Mammola (RC) (J.Rodrigo - Adagio del Concierto de Aranjuez) - pianista: Giuseppe Cinà

Angelo Gala - pianoforte - 19 anni - Avellino (F.Listz - Rapsodia Spagnola)

Alessandro Laura - sassofono - 12 anni – Palermo (C.Debussy – Rhapsodie Mauresque) - pianista: Gabriele Laura

Rosamaria Macaluso - pianoforte - 14 anni - Racalmuto (AG) (F.Chopin - Variazioni brillanti op. 12; P.Sancan – Toccata)

Cecilia Merli - violino - 18 anni – Roma (C.Saint-Saëns - Introduzione e Rondò capriccioso op. 28) - pianista: Oksana Svekla

Sabrina e Simona Palazzolo – duo arpe - 20 anni – Messina (J.Thomas – Cambria)

Anastasiya Petryshak - violino - 22 anni – Bologna (M.Ravel – Tzigane) - pianista: Lorenzo Meo

Riccardo Porrovecchio - violino - 19 anni – Palermo (P.I.Čajkovskij - Concerto in Re magg. op.35 1° movim.) - pianista: Oksana Svekla

Riccardo Rollo - euphonium - 16 anni - Monteroni–Lecce (G.Bizet - Carmen Fantasy nell'arrangiamento di Luc Vertommenn) - pianista: Giuseppe Cinà

Luca Valenza - marimba - 22 anni – Pantelleria (Minoru Miki - Marimba Spiritual 2a parte) - accompagnato dai percussionisti Carlo Pisciotta, Vito Vultaggio e Alfonso Rizzo

Tra i premi messi in palio:

- la possibilità di suonare come solista ospite insieme all'Orchestra Sinfonica Siciliana durante la stagione 2017/2018

- 2 masterclass presso il Campus Musicale Lunigiana nonché altri premi offerti dagli sponsor.

I candidati verranno giudicati dalla Giuria Artistica e dal pubblico in sala che, alla fine di ogni singola esibizione, voterà attraverso un modulo precompilato consegnato insieme al biglietto d'ingresso. La Giuria complessiva sarà composta da 5 membri:

- 4 sono i componenti della Giuria Artistica che esprimeranno 4 voti (Costanza Tasca Camporeale, presidente; Gregorio Bertolino, Ottavio Marino, Giulio Plotino)

- il quinto membro è il pubblico in sala che ha a disposizione due preferenze. Il candidato più votato dal pubblico otterrà 1 voto.

Sponsor di questo evento: Campus Musicale Lunigiana; Return srl; Bowers& Wilkins; Cunzàto, la Feltrinelli; iLove; Pickup; Spinnato.

Il fotografo ufficiale dell'evento sarà come sempre Corrado Pantò.

L'evento verrà trasmesso in diretta streaming su la Repubblica - Palermo.

Biglietti in vendita al botteghino del Politeama Garibaldi - posto unico 5 euro

Tel.091 6072532 – 533 – biglietteria@orchestrasinfonicasiciliana.

L'Ufficio stampa

(Mario Pintagro)


Biografie dei finalisti

Antonino Alba (corno) ha 19 anni ed è palermitano. Frequenta il 6° anno presso il Conservatorio Vincenzo Bellini. Si è avvicinato alla musica a 13 anni grazie al padre -anch'egli cornista - e al M° Tommaso Santangelo. Allo scopo di perfezionarsi sempre più, ha preso lezioni dal M° Pietro Anfuso ed ha affiancato il suo percorso di studi con periodiche lezioni impartite da cornisti di chiara fama internazionale come Dale Clevenger e Natalino Ricciardo. Nel 2016 ha vinto l'audizione alla Youth Orchestra del Teatro dell'Opera di Roma diretta dal M° Aldo Ceccato. Attualmente è primo corno della Orchestra Nazionale dei Conservatori.

Emanuele Barillaro (chitarra) ha 20 anni e viene dalla provincia di Reggio Calabria. Ha iniziato il suo percorso di studi musicali a 8 anni. Fino al 2015 ha studiato presso il Conservatorio di Musica F. Cilea di Reggio Calabria, sotto la guida del M° Nicola Oteri, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode. Dal Novembre 2015 studia per conseguire la Laurea di II livello con lo stesso Maestro. Vanta una serie di vincite di primi premi e primi premi assoluti nella sua categoria in diversi concorsi, tra cui il Placido Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto (nel 2012 e nel 2014), Premio Lucio Stefano d'Agata di Acireale, Amigdala di San Giovanni la Punta (CT), A.M.A. Calabria di Lamezia Terme; ha vinto il terzo premio al 6° Concorso internazionale di chitarra Andrés Segovia. Nell'Agosto 2016 ha partecipato alla master di alto perfezionamento musicale del M° Bruno Battisti D'Amario. E' stato membro dell' Ensemble di chitarre Etherium di Reggio Calabria, diretta dal M° Oteri ed è attualmente membro dell'Ensemble di chitarre Arcangelo Corelli di Messina.

Angelo Gala (pianoforte) è nato a Napoli il 16 luglio 1997. All'età di 12 anni si è iscritto al Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino nella classe di Lina Tufano, con la quale attualmente continua gli studi pianistici,superando contemporaneamente, inoltre, l'esame di Compimento Inferiore di Pianoforte con il massimo dei voti e la lode. Nonostante la giovane età, ha già tenuto concerti in importanti sale italiane e partecipato alle più rilevanti manifestazioni musicali per gli allievi tenutesi nel Conservatorio di Avellino. Ha partecipato a varie Masterclasse tenute da pianisti di fama internazionale, quali il M° Bruno Canino e il M° Mariusz Drzewicki. Ha vinto il primo premio al VII Concorso Musicale Europeo "Don Enrico Smaldone" di Angri ed al X Concorso Internazionale di Musica "Trofeo Città di Greci" di Greci, ed il secondo premio al XIII Concorso Internazionale "Don Vincenzo Vitti" di Castellana Grotte ed al V Concorso Nazionale "Nuova Coppa Pianisti" di Osimo. E' iscritto all'8° anno del corso di pianoforte presso il Conservatorio di Avellino nella classe del M°M.T. Russo.

Alessandro Laura (sax) ha 12 anni ed è di Palermo. Più giovane tra i finalisti, ha iniziato a sei anni lo studio del sassofono con Daniele Antinoro. Nel 2012 si è iscritto nella classe di sassofono al Conservatorio Vincenzo Bellini. Frequenta il primo anno del Triennio con debito. Dall'inizio del 2015 ha intrapreso anche lo studio di repertorio ed improvvisazione Jazz con Vito Giordano presso la Fondazione The Brass Group. È risultato vincitore di vari concorsi nazionali ed internazionali Si è inoltre classificato terzo alla prima Edizione del Premio Abbado , aggiudicandosi anche il Premio Speciale del Pubblico. Nel Gennaio 2017 ha partecipato alla prima edizione del concorso Internazionale Adolphe Sax, aggiudicandosi una menzione speciale della Commissione e il Premio speciale IMD Editions esibendosi a soli dodici anni in categoria superiore senza limiti d'età. Il 4 Aprile 2017 si è esibito, insieme al fratello Gabriele Laura, alla Elgar Room della prestigiosa Royal Albert Hall di Londra come vincitore del Concorso 2017 London Grand Prize Virtuoso nella categoria di Musica da Camera. Sempre nella categoria Musica da Camera ha vinto il Primo Premio Assoluto del 22° Concorso Nazionale Giovani Musicisti Benedetto Albanese di Caccamo e del VII International Music Competition Amigdala con 100/100 in duo con il fratello Gabriele. In quest'ultimo concorso è stato insignito anche del Premio speciale Alcantara. Ha partecipato a numerosi corsi di perfezionamento, tra i quali quelli tenuti da Arno Bornkamp, Federico Mondelci, Alexey Lebedev, Mario Marzi, Claude Delangle, Jean-Yves Fourmeau, Jean-Marie Londeix, Jérôme Laran e Sunghoon Simon Hwang, celebri didatti e concertisti di fama internazionale. Ha già al suo attivo la partecipazione a numerosi concerti e recitals. Il 2 Gennaio 2017 ha suonato presso la Fondazione Teatro Massimo Palermo nel concerto di ottoni e voci "SuperOttoni & friends" e giorno 6 Gennaio nello spettacolo "Cartocomiche" sempre al Teatro Massimo. Ancora nel Gennaio 2017 ha tenuto il suo primo concerto jazz presso il Blue Brass Jazz Club della Fondazione The Brass Group a capo di una formazione chiamata "Alessandro Laura Quartet feat. Vito Giordano" e composta, oltre che da lui, da alcuni maestri del Brass. Il 5 e 6 Febbraio 2017 ha suonato con l'Orchestra Giovanile Siciliana al Teatro Politeama Garibaldi nell'Opera per ragazzi "La Maschera". Dal Dicembre 2016 fa parte della Balarm sax orchestra. Nel febbraio 2017 è stato ammesso alla Massimo Kids Orchestra (Orchestra giovanile del Teatro Massimo di Palermo) come primo sassofono.

Rosamaria Macaluso (pianoforte) ha 14 anni e vive a Racalmuto (AG). Ha iniziato lo studio del pianoforte all'età di 6 anni, sotto la guida del Maestro Ignazio Michele Cuffaro. Dal 2011 studia sotto la guida del Maestro Donatella Sollima al Conservatorio Vincenzo Bellini e nel 2013 è stata premiata all'Ibla International Competition come artista eccezionale e miglior giovane talento,ed è stata invitata a esibirsi alla Carnegie Hall di New York. Ha partecipato a svariati concorsi nazionali ed internazionali classificandosi sempre ai primi posti. Nel 2012 è stata ammessa al progetto specialistico per giovani talenti GMC -Giovani Musicisti del Conservatorio. Nello stesso anno ha preso parte al concerto di apertura del 40° congresso europeo dei conservatori AEC. Recentemente ha partecipato alle MasterClass internazionali di perfezionamento di Irina Plotnikova,di Anna Kravtchenko e di Giuseppe Antaloro. Nel 2014 ha eseguito il concerto k.39 di W.A.Mozart con l'OSS, diretta da Hobart Earle. Nel 2015 dopo aver conosciuto Caterina Isaia un'altra ragazzina dalle doti molto spiccate in ambito musicale,formano un duo da camera - pianoforte e violoncello- e subito mostrano la loro bravura esibendosi per la stagione concertistica 2015 dell'Associazione Filarmonica Eliodoro Sollima presso l'Oratorio della Carità di San Pietro ai Crociferi in Palermo e Mozart Boys&Girls di Rovereto. Continua ad esibirsi per varie città italiane, e registra un brano per RAI2 Rai Parlamento presso "Casa Mozart" di Rovereto. E' socia di Mozart Boys & Girls. Nel 2016 a soli 13 anni partecipa al concorso per pianisti Steinway Klavierspiel-Wettbewerb arrivando fino alla fase finale delle audizioni ed addirittura aggiudicandosi il 3° premio nella categoria fino a 16 anni. Nel novembre 2016 partecipa al concorso per giovani musicisti dedicato a Claudio Abbado,e nella serata finale tenutasi nella sala ONU del teatro Massimo di Palermo su 10 giovanissimi talenti si aggiudica il 1° premio assoluto.

Cecilia Merli (violino) nasce a Roma nel 1999. Intraprende lo studio del violino all'età di otto anni e due anni dopo viene ammessa al Conservatorio Santa Cecilia dove si diploma nel 2015, a soli 16 anni, col massimo dei voti, la lode e la menzione speciale sotto la guida del M° Fulvio Leofreddi. Attualmente risiede in Germania dove studia con il Professor Krysztof Wegrzyn come guest student presso la Hochschule für Musik, Theater und Medien di Hannover. Frequenta regolarmente le masterclass del Prof. Mikhail Gotsdiner presso il Conservatorio Tchaikovsky di Mosca e il corso di alto perfezionamento violinistico nella classe del M° Salvatore Accardo presso l' Accademia Walter Stauffer di Cremona e l'Accademia Chigiana di Siena. La sua formazione negli anni è stata curata anche dal M° Maurizio Sciarretta presso Accademia di Imola: Dipartimento Archi e dal M° Marco Fiorini presso la Scuola di Musica di Fiesole - Fondazione O.N.L.U.S. dove, nel 2015, ha ottenuto la borsa di studio riservata ai migliori allievi della scuola stessa. Nel 2016 ha vinto una borsa di studio erogata dalla Fondazione New Names di Mosca consegnatale dal Presidente M° Denis Matsuev. Nel 2013 ha ricevuto la medaglia d'oro per meriti artistici del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano. Ha vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali tra cui l' International Piano and Strings Competition di New York grazie al quale ha avuto l' occasione di esibirsi presso la prestigiosa Weill Recital Hall della Carnegie Hall a New York. E' risultata inoltre vincitrice della Rassegna Migliori Diplomati d' Italia 2015/2016. Come premio per questa vittoria, è stata invitata ad incidere un cd uscito nel mese di Aprile 2017 in allegato alla rivista di settore Suonare News. Ha tenuto numerosi recital in Italia in importanti locations in Italia e all'estero. Ha partecipato all'edizione 2016 del Rome Chamber Music Festival diretto dal M° Robert McDuffie. Nel 2016 ha debuttato come solista con l'Orchestra del Conservatorio Santa Cecilia presso la Sala Nervi in Vaticano. Con la stessa orchestra si è esibita al Teatro Eliseo di Roma. Sempre in veste di solista si è esibita presso l'Anfiteatro dell'Anima (CN) con l'orchestra dei Giovani Talenti creata dal M° Uto Ughi. È stata tra i protagonisti del Tg2 Dossier "Musica e Domani" andato in onda su Rai 2. E' stata ammessa alle masterclass di importanti musicisti quali Zakhar Bron, Vadim Brodsky, Felice Cusano e Uto Ughi. Ha ricevuto apprezzamenti da musicisti di fama internazionale quali Robert McDuffie, Lawrence Dutton, Eugene Sarbu. Suona un violino francese di Amati Mangenot del 1934 e un raro violino di Spirito Sorsana del 1726, quest'ultimo gentilmente concessole in uso da MusicMasterpieces - Lugano (CH) nell'ambito del progetto "Adopt a Musician".

Sabrina e Simona Palazzolo (duo arpe) compongono il Duo Gemelle Palazzolo. Nate a Messina nel 1996, hanno conseguito ambedue il diploma di laurea presso il Conservatorio statale di musica "A. Corelli" di Messina con il massimo dei voti e la lode in Arpa e nel luglio 2016 entrambe hanno conseguito la laurea specialistica accademica di II livello in discipline musicali ad indirizzo interpretativo e compositivo con la votazione di 110/110 e lode. Hanno tenuto concerti in Perù, nella capitale Lima e a San Miguel de el Faique, utilizzando diversi tipi di arpe tra queste anche quelle andine. Fanno parte, in qualità di arpiste, della Orchestra Giovanile Siciliana e hanno fatto parte dell'Orchestra Filarmonica di Stato "Mihail Jora" di Bacau (Romania) e dell'Orchestra Filarmonica di Calabria, sotto la direzione del M ° Filippo Arlia; dell'Orkestra Philarmonike di Tirana (Albania); dell'Orchestra fiati e dell'Orchestra sinfonica Corelli. Fanno parte della Orchestra Italiana di Arpe. Nel 2015 sono state invitate a partecipare e rappresentare la Città di Messina al Padiglione Italia in occasione di Expo 2015 Milano. Sono state insignite di diversi premi nazionali ed internazionali. In base a queste affermazioni il Duo è stato ispiratore e dedicatario di brani arpistici contemporanei da parte di compositori italiani e stranieri, effettuando, altresì, diverse prime esecuzioni continuando a collaborare con gli stessi. Il Duo è stato argomento di molteplici articoli sulla stampa nazionale, avendo inoltre suonato in alcuni CD e partecipato a diverse trasmissioni televisive.

Anastasiya Petryshak (violino) nasce in Ucraina nel 1994. Già all'età di 8 anni inizia ad esibirsi in pubblico, vincendo numerosi concorsi d'importanza nazionale e internazionale. Nel 2005 si trasferisce in Italia per proseguire gli studi che la portano, all'età di 15 anni, ad essere ammessa al corso di alto perfezionamento di violino tenuto dal M° Salvatore Accardo alla Accademia Walter Stauffer di Cremona e alla Accademia Chigiana di Siena, nelle quali si sta tuttora perfezionando. A 17 anni si diploma con il massimo dei voti e lode con menzione d'onore al Conservatorio Arrigo Boito Parma. Nel 2015 ottiene la laurea specialistica ad indirizzo interpretativo del Corso di Alta Formazione Artistica e Musicale con il massimo dei voti e lode con menzione d'onore, Istituto Superiore di Studi Musicali "Claudio Monteverdi" - Cremona, con il M° Laura Gorna. Successivamente viene ammessa alla prestigiosa Accademia ZHdK di Zurigo nel "Master Specialized Music Performance - Solist" con il M° Rudolf Koelman. Contemporaneamente agli studi accademici si perfeziona con Boris Belkin, Z. Brohn, P. Amoyal, F. Ayo. Vincitrice assoluta in numerosi concorsi nazionali ed internazionali tra i quali nel 2012 vince la XVI Rassegna Musicale "Migliori Diplomati dei Conservatori e degli Istituti Musicali d'Italia 2011" di Castrocaro Terme. Nel 2013 si esibisce al Le Pavillon Metropolitan Park di New York in rappresentanza dell'eccellenza degli istituti italiani di musica. Ha tenuto numerosi concerti-recital in alcuni fra i più importanti teatri e sale da concerto d'Italia. Ha partecipato a numerosi documentari e programmi televisivi nazionali e internazionali, citiamo Che tempo che fa, il Festival di Sanremo "60' Minutes" della CBS USA, EBS international, documentari sulla vita di Paganini, Stradivari, o riguardanti lo strumento del violino in sé stesso e il ruolo del solista. Dal 2010 collabora regolarmente con Andrea Bocelli affiancandolo in numerosi concerti con grande successo di pubblico e di critica. Suona in formazione cameristica con la Orchestra da Camera Italiana. Collabora con la Fondazione Stradivari di Cremona, suonando regolarmente tutti gli strumenti della collezione. Nel 2015 viene scelta per far parte del progetto ideato e voluto da Papa Francesco e dal Pontificio consiglio per la famiglia "Il Grande Mistero", per celebrare la giornata mondiale della famiglia con una serie di concerti nelle cattedrali più importanti del mondo. Le prime tappe sono state a Barcellona presso la suggestiva Basilica "Sagrada Familia", Cracovia nel Santuario di Giovanni Paolo II e Budapest nella Basilica di Santo Stefano. Nell'ottobre 2016, in via eccezionale e con l'autorizzazione del MiBACT e del Comune di Genova, si è esibita al Teatro Carlo Felice con il celebre violino "Il Cannone" appartenuto a Niccolò Paganini.

Riccardo Porrovecchio (violino). Diciannovenne, palermitano, iniziato lo studio del violino all'età di 4 anni sotto la guida del M° Luigi Rocca. All' età di 11 anni si esibisce presso il Teatro Politeama di Palermo eseguendo la Sonata n° 12 di Paganini. Nel 2013 ha conseguito il Compimento inferiore di violino con la valutazione di 10 e lode, presso il Conservatorio di Palermo e nel 2015 il Compimento medio sempre con il massimo dei voti e la lode. Ha seguito masterclass con docenti di fama internazionale, come il M° Maurizio Sciarretta, Zakhar Bron, Boris Davidovič Belkin e Simone Bernardini. E' vincitore di Primi premi assoluti in numerosi concorsi internazionali e nazionali, fra cui l' Amigdala International Music Competition di Aci Bonaccorsi, il Musical Museo International Competition di Caltanissetta, il Concorso Musicale Nazionale Città di Barcellona Pozzo di Gotto, il Concorso Musicale Nazionale di Villarosa. Si è inoltre classificato al secondo posto per il prestigioso Premio Claudio Abbado. Nel 2013 si è esibito in occasione del 40° Congresso dell' AEC, Associazione Europea dei Conservatori e nel 2014 presso il Teatro Politeama, nell'ambito del progetto Schools for Schools, eseguendo la Zigeunerweisen - Op. 20 n. 1 di P. De Sarasate. Nel 2016 la Fondazione Teatro Biondo di Palermo gli ha assegnato una borsa di studio per meriti artistici. Nello stesso anno è stato selezionato fra i giovani talenti del Conservatorio per esibirsi nel concerto conclusivo della Manifestazione "Note di Natale 2016" presso il Teatro Politeama di Palermo eseguendo il 1° movimento del Concerto per violino in re magg. di Ciajkovskij accompagnato dall'Orchestra sinfonica del Conservatorio V. Bellini diretta dal M° Loris Capister. Nel 2017 viene invitato ad esibirsi, eseguendo la Paganiniana di N. Milstein, nel Concerto inaugurale de "La Follia da Alessandro Scarlatti", installazione luminosa collocata all'interno del Conservatorio di Palermo, in occasione dei festeggiamenti per il 400° anniversario della fondazione dell'Istituto. Si è esibito inoltre da solista, con il brano Angelus Domini di Vivaldi, per il 25° anniversario della fondazione del Coro delle Voci Bianche del Conservatorio dirette dal M° Antonio Sottile, presso il Teatro Massimo di Palermo. A maggio dello stesso anno si è esibito presso l'Auditorium RAI di Palermo in un recital violinistico. Dal 2012 fa parte dell'Orchestra da Camera S. Cicero.

Riccardo Rollo (euphonium) ha 16 anni e vive a Monteroni di Lecce (LE). Diplomato in Trombone, Riccardo ha intrapreso la sua esperienza musicale nel 2007 presso l'associazione ad indirizzo bandistico del suo paese dove conosce il M° Giuseppe Guida docente di Trombone presso il Conservatorio di Musica Nino Rota di Monopoli che lo indirizzò allo studio dell'eufonio. All'età di 9 anni Riccardo era solista all'interno della banda musicale. Sempre all'età di 9 anni sostiene l'esame di ammissione presso il Conservatorio di Monopoli "Nino Rota" dove studia il Trombone con il M° Giuseppe Guida. Nel 2016, all'età di 15 anni, consegue il diploma in Trombone con 10 e lode. Contestualmente allo studio in Conservatorio, in quegli anni, affianca una intensa attività concertistica sia nelle bande musicali, sia in qualità di solista, sia in vari gruppi da camera organizzati dal suo Maestro. Il 23 luglio 2016 esegue il concerto per trombone ed orchestra "Nino Rota" con l'Orchestra del Conservatorio di Monopoli dopo aver superato una selezione tra i migliori allievi del Conservatorio. Partecipa e vince il primo premio in vari concorsi di musica come "La Vallonea" di Tricase nel 2010 , il concorso di musica classica a Gallipoli nel 2012, il Concorso Internazionale di musica classica di Gallipoli nel 2014, il Concorso Internazionale di musica classica di Gallipoli nel 2017 e molti altri. Nel 2016 ha seguito un masterclass per Euphonium con il M° Steven Mead. Suona un euphonium Besson Prestige e un trombone Bach.

Luca Valenza (percussioni) nasce nel maggio 1994 a Roma, da una famiglia di artisti, e già dai primi anni muove i suoi passi verso la musica, avvicinandosi alla batteria, strumento del padre. Vive a Pantelleria, dove riceve una buona istruzione musicale presso una scuola locale. Nel 2007 decide di iscriversi al Conservatorio Di Musica A Scontrino. Sotto la guida del M° Fulvia Ricevuto, riceve una formazione solistica in musica contemporanea su strumenti come la marimba e il vibrafono. Sarà poi sotto la guida del M° Andrea Muratore (da cui è seguito tutt'oggi) ad ampliare ed affinare il repertorio classico e sinfonico. Approfondisce la propria passione per la musica etnica ed in particolare afro-cubana, oggi allievo del percussionista Giovanni Imparato. Le Congas sono il suo strumento principale. Si esibisce infatti in numerose occasioni come "Conguero" eseguendo "Overture Cubana" di G. Gershwin, ai Timbales in "West Side Story" di Bernstein. Collabora in qualità di singolo/orchestrale con: Michael Erren, Peter Tilling, Ilya Rashkovskiy, Monika Leskovar, Pietro Ballo, Nunzio Ortolano e altri. Componente dell'ensemble Atelier du Piano & Percussions con e del trio di percussioni PAT - Percussive Art Trio con cui vince molti concorsi nazionali e si esibisce in numerose occasioni presso le città più importanti della sicilia e componente attivo dell'ensemble di percussioni del conservatorio stesso. Percussionista presso l'orchestra de l'Ente Luglio Musicale Trapanese e dell'Ottoni Day con il M° Nunzio Ortolano e percussionista presso l'orchestra del conservatorio A. Scontrino di Trapani. Percussionista (Congas) per "West Side Story" con l'Orchestra Sinfonica Siciliana diretta da Alberto Maniaci presso il Teatro Garibaldi di Palermo. Vincitore del primo premio alla III edizione del concorso F. Braschi, primo premio XIX edizione del Concorso Nazionale Benedetto Albanese, primo premio V edizione del Concorso Nazionale Eliodoro Sollima, primo premio XVI edizione del Concorso Musicale Nazionale Placido Mandanici, primo premio XIX edizione del Concorso Nazionale Città Di Palermo. Nell'aprile 2016 consegue il Diploma di Laurea in Strumenti a Percussione con 10/10 e Lode presso il Conservatorio A. Scontrino di Trapani. Compositore, cantante, chitarrista, pianista e attore, vanta molte apparizioni nella scena rock-pop trapanese. Dall'estate 2014 si esibisce in performances contemporaneo-psichedeliche a Pantelleria in collaborazione con l'artista Clara Greco, prende parte a numerose pièces teatrali e musical: è protagonista nel musical "Disney Time Again", co-protagonista ne "Il silenzio e lo sguardo" di E. De Martino, protagonista in "Aladdin – il musical" di cui è anche regista. E' percussionista ufficiale per Pantelleria a Expo 2015 Milano.

 

ALBO D'ORO CONCORSO GIOVANI TALENTI

2014 – I Edizione regionale Sinforosa Petralia (pianoforte)

2015 – II Edizione nazionale Gabriele Laura (pianoforte) - Mauro Marino (marimba)

2016 – III Edizione nazionale Lavinia Taormina (pianoforte) - Francesco Barone (marimba)

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visualizza la nostra privacy policy cliccando qui.

Accetto i cookies da questo sito.