Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

Musica sotto gli alberi secolari

PDFStampaE-mail

ortoAll'Orto botanico tre concerti dell'Orchestra Sinfonica Siciliana con ingresso gratuito per scoprire la bellezza della capitale europea del verde subtropicale. Il progetto "Foss d'Estate" inserito tra le iniziative di Patto per il Sud della Città di Palermo prevede anche una visita guidata (ingresso di 3 euro) con il curatore dell'Orto, il botanico Manlio Speciale. Il via sabato 23 settembre alle ore 18,30 con il concerto diretto da Nicola Marasco, gli altri concerti il 30 settembre e 7 ottobre

Palermo, 21 ottobre 2017 - Tre concerti dell'Orchestra Sinfonica Siciliana all'Orto botanico con ingresso gratuito. E' questo il programma varato dalla Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, d'intesa con il Sistema museale d'ateneo e la direzione dell'Orto botanico nel quadro del progetto "Foss d'Estate", inserito tra le iniziative di Patto per il Sud dela Città di Palermo. I concerti sono in programma il 23 e 30 settembre e il 7 ottobre alle ore 18.30, con ingresso gratuito. E' prevista alle 17,30 una visita speciale all'Orto, condotta dal curatore, il botanico Manlio Speciale, con ingresso a pagamento (3 euro).

Questo il programma del concerto di sabato 23 settembre alle 18,30, diretto da Nicola Marasco: Vincenzo Bellini, Norma; Gioachino Rossini, Il barbiere di Siviglia, Semiramide, Guglielmo Tell, Il Signor Bruschino; Giuseppe Verdi, Nabucco, I Vespri siciliani; Pietro Mascagni, intermezzo Cavalleria Rusticana.

L'Orto Botanico dell'Università di Palermo è una tra le più importanti istituzioni accademiche italiane. Considerato un enorme museo all'aperto, vanta oltre duecento anni di attività che gli hanno consentito anche lo studio e la diffusione, in Sicilia, in Europa e in tutto il bacino del Mediterraneo, di innumerevoli specie vegetali, molte originarie delle regioni tropicali e subtropicali. La peculiarità di questo Orto è, oggi, rappresentata dalla grande ricchezza di specie ospitate che ne fanno un luogo ricchissimo di espressioni di flore diverse. Fa parte del Centro Servizi Sistema Museale dell'Ateneo palermitano.Dell'Orto botanico fanno parte diverse strutture tra cui l'Erbario, le cui raccolte ammontano a circa 400.000 exsiccata, collezionati a partire dal XVIII secolo e provenienti per lo più dalla Sicilia e dall'intera area mediterranea. Questa collezione - in gran parte composta da briofite, alghe, funghi e specie vascolari - supporta il lavoro di un grande numero di studiosi e rappresenta uno strumento fondamentale per la ricerca nel campo della sistematica, dell'ecologia, della fitogeografia e dell'evoluzione. Questo sito fornisce l'accesso ai dati dell'Erbario e alle immagini dei singoli exsiccata. Il database online è, oggi, ancora in fase di sviluppo sebbene circa 90.000 campioni sono già consultabili online.

L'Ufficio stampa

(Mario Pintagro)

 

Note biografiche

Nicola Marasco, direttore

nicola marascoNato a Foggia, ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio Umberto Giordano dove si è diplomato in pianoforte e in musica elettronica sotto la guida di D. Caratori e D. Monacchi. In seguito si è diplomato direzione d'orchestra con Donato Renzetti presso l'Accademia Musicale Pescarese perfezionandosi successivamente con P. Bellugi, L. Jia, J. Panula, L. Shambadal, B. Bartoletti e con A. Allemandi, R. Palumbo, E. Pessen, T. Pàl presso la Scuola dell'Opera Italiana di Bologna. Si è perfezionato negli studi in pianoforte con I. Ossipova (Conservatorio di Mosca), in fortepiano con R. Levine (Harvard University) e in direzione di coro con F. M. Bressan e M. Berrini. Completa la sua preparazione studiando fagotto e canto lirico.

È stato invitato per concerti da diverse orchestre tra cui quella del Teatro Comunale di Bologna, Orchestra Filarmonica del Teatro La Fenice, Filarmonica Marchigiana, Sinfonica Tito Schipa di Lecce, ThüringenPhilharmonie Gotha, Sinfonica di Pescara, G. Frescobaldi di Ferrara, Sinfonica di Grosseto, U. Giordano di Foggia, Sinfonica della Provincia di Bari, Filarmonia Veneta, Orchestra 1813, La FVG Mitteleuropa Orchestra, Orchestra Saverio Mercadante, Orchestra Sinfonica dell'Europa Unita e l' Orchestra Sinfonica Siciliana, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra Sinfonica dell'Accademia di Schio. Nell'ambito della collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna ha diretto partiture di Pergolesi/Offenbach e nel 2010 dirige Madama Butterfly di G. Puccini nei Teatri di Jesi, Fermo e Brindisi replicata poi per le stagioni dei Teatri di Rovigo e Treviso. Dirige nel 2011/2012 il nuovo allestimento di Così fan Tutte di W.A. Mozart del circuito As.Li.Co. e Il Signor Bruschino di G. Rossini per il Piccolofestival nei castelli del Festival del Friuli Venezia Giulia.Nel 2013 dirige Phaedra op. 93 di B. Britten per il progetto "Note sul Mito III" dell'Università di Foggia (Cui è seguita la pubblicazione del saggio "Phaedra nel teatro Musicale del Novecento", ed. Il castello 2014). Tra le ultime produzioni il tour Japan 2017 dell'Orchestra di Roma (tra le sale principali Tokyo Opera City, Osaka, Hamamatsu, Kyoto, Yokohama), la prima assoluta all'Auditorium della Conciliazione di Roma "Tristano e Isotta, Eros e Thanatos. una fiamma senza tempo" e il Barbiere di Siviglia di G. Rossini al Teatro Marrucino di Chieti con la regia di Pierfrancesco Pingitore. Nel Giugno 2015 ha diretto "Sinfonia" di L. Berio al Teatro La Fenice di Venezia con The Swingles e l'Orchestra Filarmonica del Teatro La Fenice.

Attivo anche come compositore, è stato interprete al pianoforte delle sue "5 liriche da M. Wesendonck" eseguite a Mosca presso la Rachmaninov's Hall; il Majdanek- Requiem e il Rapsodiequartett commissionato del Comune della sua Città per commemorare l'anniversario della morte di Gramsci.

Ha scritto il saggio "Nuove tecniche d'analisi musicale" pubblicato nel volume "Sciamboli e canti all'altalena" (Squilibri, Roma 2011) e i "50 Solfeggi Parlati e Cantati per studenti di canto" (2014).

Nel 2005 vince la borsa di studio per Maestri Collaboratori al Teatro Lirico Sperimentale collaborando con R. Bruson, R. Kabaivanska, M. Boemi, E. Ferrari e C. Ventura. Ha lavorato come Maestro Collaboratore per le masterclass di M. Freni, F. Araiza, I. Cotrubas, F. Cedolins, M. Trombetta, F. Patanè. L. Serra e A. Antoniozzi e in produzioni d'opera con R. Abbado, K.L. Wilson, D. Livermore.

Insegna direzione d'orchestra e prassi esecutiva dell'Opera Italiana all'Accademia Internazionale delle Arti a Seoul tenendo corsi anche ad Anyang, Cheonan, Changwon, Masan e Jeonju.

Ha inciso per KZ-Musik i dischi 6, 7 e 12 dell'Enciclopedia di Musica scritta nei Campi di concentramento, curando l'integrale delle composizioni corali con il gruppo vocale ConcentusFoveanus, il disco The Breaths con l'Orchestra Saverio Mercadante e Le quattro stagioni di A. Vivaldi con l'Orchestra di Roma.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visualizza la nostra privacy policy cliccando qui.

Accetto i cookies da questo sito.