Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

L’Orchestra Sinfonica Siciliana e il Kenny Werner Trio una magica e intensa fusione di note

PDFStampaE-mail

img35132

Il concerto dell'Orchestra Sinfonica Siciliana di venerdì 1 dicembre 2017 alle ore 21 sarà diretto da Paolo Silvestri e vedrà in scena anche il Kenny Werner Trio. Da Nuovo Cinema Paradiso a My Funny Valentine. La replica del concerto sabato 2 dicembre alle ore 17.30.

Palermo, 29 novembre 2017 - E' un programma intrigante quello proposto dall'Orchestra Sinfonica Siciliana, venerdì 1 dicembre 2017 alle ore 21, con il Kenny Werner Trio (Kenny Werner, Ari Hoenig, Johannes Weidenmueller). L'Orchestra è diretta da Paolo Silvestri. In programma Untitled Lament (Werner), Distanti (Silvestri), My Funny Valentine (Rodgers/Hart), TBD (Werner), Nuovo Cinema Paradiso (Morricone), S.F.O.P. (Werner). La replica del concerto sabato 2 dicembre alle ore 17.30.

kenny werner ckonstantin kern 3Kenny Werner. E' uno dei più importanti pianisti statunitensi. Nato a Brooklyn nel 1951, Kenny Werner è stato un bambino prodigio. A 11 anni già incideva il suo primo disco. Nel 1981 ha fondato insieme con il batterista Thomas "Tom" Rainey e il bassista Ratzo Harris il Kenny Werner Trio con il quale ha inciso 4 album e ha effettuato delle tournée in tutta Europa. Dotato di una grande capacità d'improvvisazione, Kenny Werner ha riversato questa sua attitudine nella sua musica di grande fascino sia per l'aspetto armonico che melodico. In questo concerto saranno eseguiti alcuni suoi successi come Untitled Lament, dalla struggente melodia, e TBD e una prima esecuzione assoluta, S. F. O. P, brano di particolare impegno compositivo ed esecutivo. Nel concerto saranno eseguiti anche alcuni lavori del maestro Paolo Silvestri a partire da Distanti, My Funny Valentine di R. Rodgers, e il tema d'amore di Nuovo Cinema Paradiso, composto da Andrea Morricone e inserito nella colonna sonora del film firmata da Ennio Morricone, in una particolare versione jazzistica tratta dal disco intitolato You've Changed di Fabrizio Bosso con la direzione di Silvestri e pubblicato da Blue Note nel 2007. (Dalle note di sala di Riccardo Viagrande).

Ari Hoenig. Nasce da una famiglia di musicisti di stampo classico. Suo padre è un cantante e sua madre una violinista. Inizia a suonare il pianoforte a 8 anni e prima ancora a 4 anni il violino; a 12 anni comprò la sua prima batteria. Inizia in band di stampo rock e metal, guidato dal sogno di divenire una grande rockstar, ma allo stesso tempo inizia ad appassionarsi di jazz. Nel 1992 si trasferisce da Philadelphia a Dallas poi a New York, dove un anno più tardi fa il suo debutto ufficiale in trio con l'organista Shirley Scott. Ari Hoenig si dimostra un batterista dalla tecnica trascendentale e ultimamente ha rivoluzionato il ruolo del batterista jazz non limitandosi quindi al semplice ruolo di side-man.

Johannes Weidenmueller. E' uno dei più ricercati contrabbassisti jazz di New York e in tutto il mondo. Nato ad Heidelberg si è trasferito a New York nel 1991. Collabora, tra gli altri, con Kenny Werner, Chris Kase, Hank Jones Trio, Ray Barretto, Carl Allen-Vincent Herring Quintet, John Abercrombie Quartet, Ari Hoenig, Joe Lovano Trio e con musicisti come Eddie Henderson, Dewey Redman, Randy Brecker, Kenny Wheeler, Toots Thielemans, George Benson, Wynton Marsalis, Joshua Redman, Gary Bartz, Jonny Coles, Clifford Jordan, Joe Chambers e tanti altri.

Paolo Silvestri. Compositore, arrangiatore, direttore d'orchestra e pianista, da molti anni sperimenta l'incontro di linguaggi differenti coniugando il jazz e la musica contemporanea con le tradizioni musicali popolari di tutto il mondo. Ha realizzato numerosi progetti con orchestre sinfoniche componendo e arrangiando musiche per importanti musicisti come ad esempio Enrico Rava, Gato Barbieri, Jimmy Cobb, Stefano Bollani, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Kenny Wheeler, John Taylor, Enrico Pieranunzi, Tony Scott, Javier Girotto, e con importanti cantanti come Ivano Fossati, Sergio Cammariere, Gino Paoli, Ornella Vanoni, Barbara Casini, Peppe Servillo, Maria Pia De Vito. Compone musica per il teatro, per il cinema e per la televisione collaborando da molti anni con attori importanti come Claudio Bisio, Neri Marcorè, Sabina Guzzanti, Maurizio Crozza, Carla Signoris, Ugo Dighero, Marcello Cesena, Fabio De Luigi, Angela Finocchiaro e molti altri.

Biglietti 10-25 euro al Botteghino del Politeama Garibaldi e un'ora e mezza prima dello spettacolo. Sconto del 50% per studenti e under 30. Info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,

www.orchestrasinfonicasiciliana.it, vivaticket.it, 091 6072532.

L'Ufficio stampa 

(Mario Pintagro)

 

Note di sala a cura di Riccardo Viagrande

Note di sala a cura di Riccardo Viagrande

Compositore americano nato a Brooklyn nel 1951, Kenny Werner è stato un bambino prodigio dal momento che ha effettuato la sua prima registrazione per la televisione all'età di 11 anni; nel 1981 ha fondato insieme con il batterista Thomas "Tom" Rainey e il bassista Ratzo Harris il Kenny Werner Trio con il quale ha inciso 4 album e ha effettuato delle tournée in tutta Europa. Dotato di una grande capacità d'improvvisazione, Kenny Werner ha riversato questa sua attitudine nella sua musica di grande fascino sia per l'aspetto armonico che melodico. In questo concerto saranno eseguiti alcuni suoi successi come Untitled Lament, dalla struggente melodia, e TBD e una prima esecuzione assoluta, S. F. O. P, brano di particolare impegno compositivo ed esecutivo. 

Nel concerto saranno eseguiti anche alcuni lavori del maestro Paolo Silvestri a partire da Distanti che, composto originariamente per pianoforte, fa parte delle musiche dell'omonimo spettacolo teatrale realizzato in Francia nel 2003 il cui soggetto verteva sulla tragica storia degli italiani che nel dopoguerra erano andati a lavorare nelle miniere del Belgio. Successivamente il brano è stato arrangiato per trio jazz e orchestra sinfonica diventando il 4° Movimento di Concertone di Stefano Bollani e Paolo Silvestri pubblicato da Label Bleu. Quella presentata in questa occasione è un'ulteriore versione. 

In questo concerto sarà possibile ascoltare anche due arrangiamenti di Silvestri per trio e orchestra d'archi: My Funny Valentine di R. Rodgers, pubblicato anch'esso nel disco di Bollani già citato precedentemente, ma eseguito in diverse altre occasioni da solisti importanti come Enrico Rava, Franco Cerri, Gino Paoli, e il tema d'amore di Nuovo Cinema Paradiso, composto da Andrea Morricone e inserito nella colonna sonora del film firmata da Ennio Morricone, in una particolare versione jazzistica tratta dal disco intitolato You've Changed di Fabrizio Bosso con la direzione di Silvestri e pubblicato da Blue Note nel 2007.


I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visualizza la nostra privacy policy cliccando qui.

Accetto i cookies da questo sito.