Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

Swingology Strings Orchestra a Palazzo Riso Jazz

PDFStampaE-mail

La formazione, capitanata da Roberto Gervasi alla fisarmonica, presenta Luciano Saladino al violino, Carlo Butera alla chitarra manouche, Gabriele Lomonte alla chitarra e Giuseppe D'Amico al contrabbasso, con la splendida voce di Jlenia Alessi. Le musiche sono arrangiate, orchestrate da Vincenzo Gervasi che dirige la sezione Archi dell'Orchestra Giovanile Siciliana

Palermo, 19 luglio 2018 - Palazzo Riso Jazz prosegue venerdì 20 luglio alle ore 21 con Swingology Strings Orchestra. Swingology è un collettivo di artisti siciliani uniti dalla passione per il Jazz in cui lo Swing è il comune denominatore. La formazione si ispira all'orchestra europea piú in voga degli anni '30: l'Hot Club de France di Django Reinhardt e Stephane Grappelli.

L'amore per questa musica ha portato negli anni i componenti del gruppo a fare un lavoro di ricerca e di promozione anche tramite l'istituzione dell'associazione "Sulle Orme di Django" che organizza ogni anno un evento di respiro internazionale: Il Raduno Mediterraneo Jazz Manouche giunto alla sua settima edizione.

roberto-gervasi-jpgSwingology String Orchestra è l'incontro fra questa realtà e gli archi dell'Orchestra Giovanile Siciliana. Il quintetto è formato da Roberto Gervasi alla fisarmonica, Luciano Saladino al violino, Carlo Butera alla chitarra manouche, Gabriele Lomonte alla chitarra e Giuseppe D'Amico al contrabbasso, ospite della serata sarà la splendida voce di Jlenia Alessi. Le musiche sono arrangiate, orchestrate da Vincenzo Gervasi che dirige la sezione Archi dell'Orchestra Giovanile Siciliana. Lo spettacolo è un viaggio musicale che ripercorre, attraverso un'accurata scelta del repertorio, il periodo storico in cui nasce lo Swing che influenzò in quegli anni anche la nostra musica e il bel canto italiano.

Biglietto unico euro 15, comprensivo di wine and street food al botteghino del Politeama Garibaldi (091 6072532/3) oppure www.vivaticket.it e un'ora prima del concerto a palazzo Riso.

L'Ufficio stampa

(Mario Pintagro) 

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visualizza la nostra privacy policy cliccando qui.

Accetto i cookies da questo sito.