Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

Monreale, il Salve Regina e lo Stabat Mater di Scarlatti

PDFStampaE-mail

 monreale

Nella straordinaria cornice del Duomo di Monreale, mercoledì 10 ottobre alle ore 21,  è di scena l'Ensemble di musica antica "Alessandro Scarlatti" del Conservatorio di Palermo. In programma, musiche di Alessandro Scarlatti. Maestro al cembalo, Ignazio Maria Schifani

Palermo, 9 ottobre 2018 - Secondo appuntamento al Duomo di  Monreale della Settimana internazionale di musica sacra. Mercoledì 10 ottobre alle ore 21, concerto in collaborazione con il Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo. In programma, Alessandro Scarlatti, Salve Regina per soprano, alto, 2 violini e continuo; Stabat Mater per soprano, alto, 2 violini e continuo.

Ensemble di musica antica "Alessandro Scarlatti" del Conservatorio di Palermo; Rosalia Battaglia (soprano), Aurelio Schiavoni (controtenore), Valeria Caponnetto (violino), Andrea Beatriz Lizarraga (violino), Andrea Rigano (violoncello), Luca Ghidini (contrabbasso), Ignazio Maria Schifani (maestro al cembalo).

INGRESSO LIBERO PER TUTTI GLI EVENTI

Info: www.orchestrasinfonicasiciliana.it, 091 6072532.

L'Ufficio stampa

(Mario Pintagro)

 

Note biografiche

Ignazio Maria Schifani, organista e clavicembalista

ignazio-schifani-phfranco-lannino studio-cameraNato a Palermo nel 1966, ha compiuto gli studi presso il conservatorio della sua città, ha partecipato a corsi e seminari sulla prassi esecutiva rinascimentale e barocca e sulla salvaguardia e il restauro degli strumenti storici, si è perfezionato in clavicembalo, organo storico e nella pratica del basso continuo con Roberto Pagano, Rinaldo Alessandrini ed Enrico Baiano.

Si è dedicato, in particolare, all'esecuzione della musica antica sugli antichi strumenti da tasto e alla prassi del basso continuo e dell'improvvisazione del grande repertorio rinascimentale, barocco e classico.

Una vivace attività concertista lo ha portato a suonare, sia come solista che in diverse formazioni cameristiche e orchestrali, per importanti associazioni, istituzioni e festival di musica antica in Europa, Stati Uniti e America del Sud (Amici della Musica, CIMS, CIDIM, Accademia Nazionale di S. Cecilia, RAI, Scuola di Musica di Fiesole, A. Scarlatti di Napoli, A. Il Verso di Palermo, Settimane Bach e Musica e poesia a S.Maurizio di Milano, Accademia Filarmonica Romana, Maggio Musicale Fiorentino, Lincoln Center di New York, Bayerischer Rundfunk, Winer Konzerthaus, fra i Festival: Scarlatti di Palermo, Erice, Monreale, Cremona, Siena, Barcellona, Santiago de Compostela, Lisbona, Fribourg, Parigi, Chaise Dieu, Pontoise, Beaune, Alençon, Saint-Michel, Ambronay, Utrecht, Bruxelles, Metz, Potsdam, Edinburgh, Guanajuato, Città del Messico...) nonché per prestigiosi Enti lirici quali il Teatro Massimo di Palermo, il Teatro San Carlo di Napoli, il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro Regio di Torino, l'Oper Frankfurt, il Teatro Real di Madrid, l'Opéra National du Rhin di Strasburgo, il Teatro La Monnaie di Bruxelles, l'Opéra National de Bordeaux, Den Norske Opera di Oslo, il Teatro Liceo di Salamanca, il Teatro Arriaga di Bilbao, il Teatro Alighieri di Ravenna, il Teatro Valli di Reggio Emilia, il Teatro Rossini di Lugo, il Teatro Politeama di Lecce ed il Teatro Rendano di Cosenza.

Ha collaborato con diversi ensembles di musica antica tra i quali la Cappella della Pietà de'Turchini diretta da Antonio Florio e l'Ensemble Elyma di Ginevra diretto da Gabriel Garrido e con importanti formazioni orchestrali tra cui l'Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, l'Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l'Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, l'Orchestra Sinfonica Siciliana, l'Orchestra Sinfonica dell'Emilia-Romagna "Arturo Toscanini", la Frankfurter MuseumsOrchester, l'Orchestra del Teatro Real di Madrid, la Münchner RundfunkOrchester, l'Orchestre National Bordeaux Aquitaine, la Den Norske Opera Orkester e l'Orchestre symphonique de Mulhouse.

Collabora stabilmente dal 1994 con lo Studio di Musica Antica A. Il Verso di Palermo e dal 1998 con Concerto Italiano diretto da R. Alessandrini, anche in qualità di suo assistente in diverse produzioni teatrali.

Ha partecipato a numerose registrazioni per le case discografiche francesi Opus 111 e K 617 vincitrici d'importanti premi internazionali. Tra queste produzioni ricordiamo il Vespro e l'integrale delle opere di C. Monteverdi (l'Orfeo, Il Ritorno di Ulisse in Patria e L'Incoronazione di Poppea), lo Stellario di B. Rubino, il Vespro di F. Provenzale, il Giudizio universale di G. Cavalli e il Trionfo del Tempo e del Disinganno di G. F. Haendel, l'Olimpiade, i Vespri per l'Assunzione e i due Gloria di A. Vivaldi.

E' docente di Teoria e Prassi del Basso Continuo, al dipartimento di musica antica del Conservatorio V. Bellini di Palermo.


Ensemble Alessandro Scarlatti

Ensemble strumentale e vocale ad organico variabile nato nel 2000 dalle attività del Dipartimento di Musica Antica, è attualmente formato dai docenti e dai migliori allievi dei corsi di canto e strumento.

Oltre che nell'ambito delle manifestazioni concertistiche direttamente promosse dal Conservatorio, l'ensemble ha avuto modo di esibirsi in occasione delle stagioni concertistiche dell'Associazione Amici della Musica di Palermo, dell'Associazione per la musica antica Antonio Il Verso di Palermo, dell'Associazione Amici della Musica di Cagliari, del Festival Internazionale "Suona Francese" organizzato dall'Ambasciata di Francia in Italia, del Festival di musica antica di Gratteri e, nell'agosto del 2011, del Rossini Opera Festival di Pesaro, dove si è esibito in un recital del contralto Marianna Pizzolato. Nell'ottobre 2013 l'ensemble si è esibito a Parigi in occasione del Festival "Suona Italiano.

L'Ensemble di strumenti antichi del Conservatorio di Palermo formato da Alessandro Nasello (flauto dolce), Patrizio Germone (violino), Enzo Alessandra (violoncello) e Cinzia Guarino (clavicembalo), ha vinto il Premio Nazionale delle Arti per la sezione "Musica con Strumenti Antichi" 2010, mentre nel 2011 il soprano Elena Pintus ha ricevuto lo stesso premio per la sezione "voci". Nel 2013 lo stesso premio è stato vinto dall'ensemble formato da Lia Battaglia (soprano), Gioacchino Comparetto (flauto dolce), Lorenzo Profita (clavicembalo) e Andrea Rigano (violoncello).

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visualizza la nostra privacy policy cliccando qui.

Accetto i cookies da questo sito.