Bernstein, West Side Story

Gaetano Randazzo, direttore
Orchestra Giovanile Siciliana
Coro di Voci Bianche, FOSS
Fabio Ciulla, maestro del coro
I Solisti del Toscanini di Ribera

  • Luogo

  • Palermo

  • Giorno

    ora

    Durata

    Prezzo

     

  • Giorno

    Domenica
    18 Novembre 2018

    Ore

    18,00

    Durata

    60min.

    Prezzi

    5 - 10 €

Direttore:
Gaetano Randazzo

Orchestra Giovanile Siciliana

Coro di Voci Bianche Fondazione

Maestro del coro:
Fabio Ciulla

I Solisti del Toscanini di Ribera
cantanti lirici, jazz e pop dei dipartimenti di Canto e nuovi Linguaggi Musicali dell’Istituto Superiore di Studi Musicali A. Toscanini di Ribera

Maria:  Daniela Spalletta, Anita Vitale (Jazz Singers), Miriam Bissanti ( Soprano) 
Tony: Giuseppe Michelangelo Infantino, Davide Sciacchitano ( Tenori) 
Anita: Francesca Bongiovanni , Anita Vitale, Daniela Spalletta(Jazz Singers) 
Altri ruoli: Rosa La Corte, Alida Capobianco (Soprani), Daniela Spalletta, Anita Vitale, Pasquale Bono (Jazz Singers) 

Chitarra jazz: Luca Nostro
Maestro collaboratore al pianoforte: Salvatore Gaglio

Nel centenario della nascita di Leonard Bernstein, la Fondazione orchestra Sinfonica Siciliana, in collaborazione con l’istituto Superiore di Studi Musicali “Arturo Toscanini” di Ribera (agrigento), gli rende omaggio con “West Side Story”, il più popolare dei lavori del grande compositore statunitense, che vedrà protagonisti tanti giovanissimi interpreti.

  • Programma

  • Nel Centenario della nascita di Leonard Bernstein Un classico per ragazzi interpretato da ragazzi

    West Side Story è un musical, scritto da Arthur Laurents (testi delle canzoni di Stephen Sondheim) e musicato da Leonard Bernstein, di grandissimo successo. Debuttò al Winter Garden Theater di Broadway (New York) il 26 settembre 1957 e fu replicato 732 volte prima di partire per una lunga tournée. Dato il grande amore che il pubblico mostrò per questo Romeo e Giulietta contemporaneo, nel 1961 la United Artists realizzò una versione cinematografica, che comparve nelle sale il 18 ottobre di quell’anno. La storia si rifà a quella del musical ed è diretto da Jerome Robbins e Robert Wise. West Side Story è stato il film dei record, perché ha vinto dieci Oscar (Rita Moreno, miglior attrice non protagonista, George Chakiris, miglior attore non protagonista, e poi fu premiato come miglior film, regia, coreografia, scenografia, montaggio, costumi, colonna sonora e fotografia e infine anche la nomination come migliore sceneggiatura non originale a Ernest Lehman) e dopo 50 anni non c’è ancora una pellicola che sia stata in grado superare questo eccellente risultato. Quello di West Side Story è sicuramente un successo che ha attraversato le generazioni, anche grazie una seconda registrazione del 1984, cui hanno preso parte il soprano neozelandese Kiri Te Kanawa nel ruolo di Maria, il famoso tenore spagnolo José Carreras in quello di Tony, aggiudicandosi, nel 1985, un Grammy Award.

     

    La trama

     

    West Side Story è prima di tutto una grande storia d’amore, ispirata alla tragedia di William Shakespeare, Romeo e Giulietta.  Il musical pone l'accento sulla problematica del disagio giovanile e dell'integrazione sociale causata dalle ondate di immigrazione negli Stati Uniti in quell'epoca. I protagonisti sono Tony e Maria, due giovani, dell’Upper West Side di New York che s’innamorano nonostante facciano parte di due bande diverse e ovviamente rivali. Da una parte troviamo i bianchi americani Jets di Tony e dall’altra i portoricani Sharks di Maria. Le bande si dividono il territorio e non c’è alcuna possibilità che questi gruppi accettino una relazione che in qualche modo possa unire le due fazioni.

    Nonostante questa situazione, nulla vieta a Maria e Tony di sognare un futuro migliore, romantico e possibilmente insieme. Sono consapevoli che la dura realtà sia insuperabile, ma sono giovani e pieni di speranza. La loro storia d’amore precipita a causa di una rissa organizzata e che Tony vuole assolutamente placare. Il ragazzo però, non solo non riesce ad arginare i contrasti, ma prende parte alla violenza quando vede Bernardo, il fratello di Maria che comanda gli Sharks, pugnalare a morte Riff il capo dei Jets,  il suo migliore amico. Il ragazzo travolto dal dolore si avventa su Bernardo e lo uccide.

    Gli Sharks si trovano senza un leader e vogliono vendetta. L’unico modo per averla è ammazzare Tony. I due giovani, allora, capiscono che, per salvare il loro amore e le loro vite, devono fuggire insieme. Ma c’è un intoppo. La polizia va a casa di Maria, per capire le dinamiche dell’incidente e la ferma per un interrogatorio. Così la fidanzata di Bernardo, Anita, nonostante sia contraria alla storia d’amore tra Maria e Tony, decide di aiutarli e si reca da Tony per avvisarlo del ritardo dell’amica.

    Presa purtroppo dalla voglia di vendetta, una volta raggiunti i Jets  racconta che Maria è stata uccisa da Chino, il suo promesso sposo. Tony, disperato, esce dal negozio in cui si era rifugiato per scampare all’ira degli Sharks e va a cercare Chino, ma incontra Maria. Si stanno per riabbracciare, quando all’improvviso compare il rivale in amore che gli spara, uccidendolo proprio davanti alla ragazza. Maria, furiosa, si sfoga e sgrida le due bande, che decidono di deporre le armi e, per la prima volta, si trovano unite nella processione in memoria di Tony.

I prossimi eventi